Presentata alla Camera dei Deputati l’Associazione Prima il Territorio

Venerdì scorso si è tenuta alla Camera dei Deputati la Conferenza stampa di presentazione dell’Associazione Prima il Territorio che ho il piacere di presiedere. Insieme a me l’Avvocato barcellonese Carmen Bruno e il giornalista Santi Cautela.

Della kermesse si è già praticamente detto tutto sui giornali e durante la diretta di Facebook in esclusiva sulle nostre pagine – dove trovate anche le foto della giornata e un simpatico video che racconta il backstage – qui di seguito vi riporto alcuni passaggi presi dal comunicato stampa di fine giornata. A proposito di social, la nostra associazione ha da oggi un gruppo pubblico su Facebook su cui è possibile apertamente condividere le proprie osservazioni, le proprie proposte, i propri spunti.

Sono molto soddisfatto del lavoro svolto fino a oggi, anche perché, a ridosso delle elezioni amministrative – nella nostra provincia si votava in 39 comuni – molti amici che abbiamo sostenuto sul territorio, sembra che abbiano tratto vantaggio dalla nostra iniziativa in quanto sono state citate tutte le problematiche che sapete bene e che in questi mesi abbiamo provveduto a raccontarvi attraverso denunce, video, articoli e post.

 

“Il nostro è un ruolo di monitoraggio, di denuncia, di vigilanza ma soprattutto di proposizione. Cerchiamo di fare da cerniera tra istituzioni e cittadini al fine di riempire quel vulnus che si è creato a livello di partecipazione democratica. L’obiettivo è dare voce alle esigenze dei cittadini, sottolineando i disagi, le problematiche e segnalando le opportune soluzioni in tempi in cui il capitale umano del volontariato, anche a livello culturale, può fare la differenza in concreto. Ai cittadini servono risposte dalla politica. Oggi noi siamo qui per dire ai siciliani che la politica è ancora uno strumento pulito e trasparente se fatto dal basso, con l’aiuto dei volontari, dei giovani, della società civile, con la giusta distanza da partiti e centri di potere. Noi vogliamo rimettere al centro del dibattito il cittadino, in quanto portatore di interessi sani, senza distinzioni ideologiche o di bandiera. Certo, i nostri valori si ispirano a quelli cristiani su cui è fondato l’Occidente, la famiglia, la legalità, la difesa delle tradizioni. Valori che metteremo in campo per tornare a parlare di turismo, di sicurezza, di ambiente e di lavoro, raccontando e riproponendo gli esempi positivi che il territorio ci propone. C’è una Sicilia sana che crede nel cambiamento e nella forza dei sogni. La nostra è una visione che guarda al dialogo, parla al futuro e vede i cittadini come risorse, non come numeri.”

 

L’Associazione Prima il Territorio ha quindi lanciato nel dettaglio il suo programma, incentrato sul concetto di lavoro orizzontale, ossia attraverso la rete sana che corre tra associazioni, istituzioni, università e imprenditoria giovanile. Turismo, sostenibilità ambientale e sicurezza delle città sono gli altri pilastri fondamentali dell’Associazione che punta ad aprire diverse sedi in tutta la Sicilia. Per l’occasione sono state presentate le modalità attraverso le quali è possibile affiliarsi gratuitamente e contribuire alla costruzione di un grande calderone di idee che partono dal territorio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...