Ha vinto la nostra comunità: adesso rimbocchiamoci le maniche

Sono giorni che ripenso al nostro successo, al nostro traguardo. Nessuno ci dava avanti, nessuno ci dava dentro. Eppure 4230 elettori hanno creduto nel nostro progetto, nelle nostre idee che da oggi sono vostre, di tutta la nostra comunità.

Io devo ringraziare tutti voi e sto cercando di farlo in questi giorni perché gli attestati di stima sono stati davvero tanti, anche di chi, è fisiologico, non era con noi prima ma probabilmente sarà con noi dopo. Voglio ringraziare la mia famiglia, mia moglie Marika, mio padre, mia madre e mia sorella. Voglio ringraziare Giuseppe Sottile e Tonino Sottile, le due anime politiche dietro questa grande vittoria. Perché da oggi inizia il vero lavoro. Se fino a ieri abbiamo proposto, oggi dobbiamo fare. E servirà l’aiuto di tutti. Sentiamo la responsabilità di questo incarico e del compito che andremo a ricoprire ed è per questo che siamo già a lavoro.

Per esempio, ieri pomeriggio sono stato a Milazzo, prima per incontrar i dipendenti comunali per la quale ci siamo spesi mesi addietro e poi per un saluto istituzionale al Sindaco.

A Milazzo bisogna cambiare rotta, l’abbiamo detto mesi fa con l’Associazione Prima il Territorio e lo ribadiamo ancor più oggi. Al Sindaco abbiamo ribadito il nostro impegno per il Castello – su cui siamo già a lavoro per ampliare la nostra proposta strutturale e progettuale – e a fianco dei dipendenti e dei precari comunali, abbandonati dalla classe politica di sinistra. Su questo e molti temi siamo molto distanti dall’attuale amministrazione ma proprio per questo il confronto sarà serrato: saremo determinati nel portare avanti i nostri progetti.

Lasciamo all’aula consiliare il gravoso compito di sfiduciare questa amministrazione, nella speranza che si trovi un’alternativa politica valida. Noi, da oggi, dobbiamo occuparci dei cittadini e dobbiamo portare avanti i progetti su cui ci siamo spesi durante tutta la campagna.

Passerà qualche settimana prima dell’insediamento. Sfrutteremo questo tempo per incontrare istituzioni, imprenditori, cittadini, studenti. Continueremo ad ascoltare la gente. Continueremo a raccogliere idee per migliorare la nostra azione programmatica.

Ho bisogno di voi ancora più di ieri, stiamo insieme, restiamo vicini, da adesso protagonisti, tutti!

 

Antonio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...