Reati ambientali gravi: chi li denuncia non deve essere abbandonato

Settimana intensa quella che si è appena conclusa e che ha riguardato un’aula che si è riunita 3 volte tra martedì e giovedì più la commissione cultura che ha finalmente esitato il piano del diritto allo studio che regolamenta le iniziative governative e regionali in riferimento alle scuole e alle università.

Noi abbiamo presentato l’ennesimo disegno di legge che riguarda – dopo il testo unico sulle dipendenze patologiche – la tutela di chi denuncia reati gravi ambientali. La tutela è la stessa riservata a chi denuncia i reati di mafia e si vede costretto ad abbandonare il lavoro a causa di ritorsioni o alla perdita di commesse nel caso si abbia una impresa.

Chi ha il coraggio di esporsi non deve essere lasciato solo. Questa legge istituisce quindi un fondo per chi giustamente esponendosi a un rischio cerca di migliorare il nostro sistema legale. La vicenda dei reati ambientali come saprete mi è molto cara e pertanto ritengo che il nostro territorio meriti strumenti legislativi adeguati.

La settimana si è chiusa con la due giorni di Aci Castello dove il partito Fratelli d’Italia ha tenuto la Festa del Tricolore, una occasione di confronto e dibattito a cui ho partecipato con piacere. Sono intervenuto parlando della difesa del Made in Sicily, trovate il mio intervento integrale sulla pagina Facebook. Questa settimana appena partita invece, ci occuperemo in commissione V dei precari degli enti locali, un tema su cui stiamo lavorando a più riprese per esitare un testo, con l’aiuto dei sindacati di categoria, che possa risolvere il problema siciliano una volta per tutte. Continuate a seguirci! A presto e buon inizio settimana a tutti.

 

Antonio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...