Più tutele per il prodotto made in Sicily

Questa settimana è passata in commissione la nostra proposta di modifica al disegno di legge sulla finanziaria che introduce nuove misure più forti per il prodotto #madeinSicily. Continua a leggere “Più tutele per il prodotto made in Sicily”

Annunci

Le nostre proposte alla manovra finanziaria

La finanziaria regionale è ai suoi ultimi step di approvazione. La legge di bilancio e quella di stabilità sono pronti per affrontare l’esame della commissione bilancio e poi dell’aula. Secondo la conferenza capigruppo a Palermo, dovremmo essere in grado di votarla entro la fine di gennaio.

Ad ogni modo sono stato impegnato su due fronti: il primo, quello della nostra misura legislativa, il ddl sui defibrillatori nei luoghi pubblici. Questo è già approdato in commissione sanità e dovrebbe essere votato nell’immediato e divenire, una volta passato in aula, la nostra prima legge. In questo modo saranno disponibili numerosi defibrillatori nei luoghi di aggregazione e potremo salvare centinaia di vite in più.

L’altro fronte è ovviamente le proposte per la legge di bilancio: quest’anno abbiamo riproposto le misure per i castelli federiciani, il fondo per i musei etno-storici, le agevolazioni per i giovani professionisti sul pagamento degli ordini professionali. Un altro emendamento lo abbiamo presentato per migliorare lo stato delle strade interpoderali che collegano i piccoli centri urbani ai parchi e ai sentieri.

Abbiamo inoltre proposto, insieme al collega di gruppo, l’On. Gaetano Galvagno, una misura speciale per gli studenti pendolari che viaggiano in aereo per ottenere una scontistica riservata. Queste proposte, depositate in commissione bilancio, potrebbero insieme ad altre trovare la luce già con l’approvazione della manovra finanziaria o, più avanti, nel testo collegato. Come sempre vi teniamo aggiornati sui nostri canali. Continuate a restare sintonizzati e a presto!

 

Antonio

Reati ambientali gravi: chi li denuncia non deve essere abbandonato

Settimana intensa quella che si è appena conclusa e che ha riguardato un’aula che si è riunita 3 volte tra martedì e giovedì più la commissione cultura che ha finalmente esitato il piano del diritto allo studio che regolamenta le iniziative governative e regionali in riferimento alle scuole e alle università. Continua a leggere “Reati ambientali gravi: chi li denuncia non deve essere abbandonato”

L’abuso di alcol tra i giovani, la nostra proposta per contrastarlo

Eccoci ritrovati amici, questa settimana torniamo sul piano per il diritto allo studio in commissione cultura. La scorsa settimana abbiamo approvato il piano triennale per il turismo e, come avrete appreso dalle e-news su Facebook, abbiamo lavorato su due nuovi testi. Continua a leggere “L’abuso di alcol tra i giovani, la nostra proposta per contrastarlo”

Un anno dalla vittoria: la nostra riforma dei consorzi di bonifica

Vi scrivo da Palermo tra la conferenza capigruppo e l’aula che dovrebbe iniziare a breve. Argomento significativo e non prevedibile: l’alluvione del palermitano e dell’agrigentino di questo fine settimana. Ho parlato sulla stampa di tragedia per tutto il popolo siciliano. Continua a leggere “Un anno dalla vittoria: la nostra riforma dei consorzi di bonifica”

Dopo il casello di Villafranca riprendiamo dai nostri progetti di legge

Cari amici non scrivo da un po’ sul blog ma ne approfitto per questo spazio per aggiornarvi sui nostri lavori in aula che nel frattempo è ripresa. Continua a leggere “Dopo il casello di Villafranca riprendiamo dai nostri progetti di legge”

Da Prima il Territorio alla finanziaria regionale, le nostre proposte divengono realtà

Cari amici sono diversi giorni che non riesco a scrivere sul blog. L’impegno per l’approvazione della legge di stabilità è stato molto più gravoso del previsto e in ogni caso, essendo la prima volta per me e altri colleghi, poco pronosticabile nella durata. Continua a leggere “Da Prima il Territorio alla finanziaria regionale, le nostre proposte divengono realtà”

Bilancio e Defr approvati nonostante i furbetti dell’Ars

Non una settimana facile per il governo. Vi dirò la verità, anche io ho avuto qualche difficoltà. Soprattutto perché nel sentirmi a disagio dentro un’aula alle volte cieca, ho capito che spesso le questioni più importanti divengono mero strumento in mano a qualcuno in cerca di consenso.

Mi riferisco al Defr, il documento di economia e finanza regionale, il quale contiene le indicazioni e le prospettive del governo sulla base di quello che poi sarà la legge di bilancio. Uno strumento puramente prospettico, appunto, divenuto però un oggetto in mano alle opposizioni per alzare il tiro, all’interno dell’aula, e farsi vedere più grandi di quello che in realtà si è.

Il martedì il governo – anche per via di qualche assenza – era quasi andato sotto. Poi il mercoledì, fortunatamente, l’aula ha ritrovato equilibrio e responsabilità. Il defr è stato approvato mercoledì, quindi ieri per chi legge e successivamente è stato approvato il bilancio provvisorio per il mese di aprile. Un mese, quello che si avvicina, decisivo, poiché si voterà la legge di stabilità, vera chiave di volta per iniziare davvero il percorso di riforme volute da Musumeci.

Queste questioni ci hanno completamente assorbito ma sono riuscito a trovare tempo per il territorio. Ho infatti scritto una lettera a tutte le autorità, dalla Città Metropolitana alla Polizia stradale, per ampliare la portata del monitoraggio del Ponte di Acquacalda, a tutti i cavalcavia sparsi sull’autostrada.

Intanto continuiamo a crescere e raccogliere consensi, di questo sono felice. Nuove energie stanno affiorando nella città di Milazzo, ormai divenuta la mia seconda casa. Ve ne riparlerò a breve.

Desidero in chiusura, augurare a voi tutti e alle vostre famiglie i miei più sinceri auguri di Buona Pasqua. Ma sono sicuro che con molti di voi che già mi leggono qui, ci sarà modo di farseli di presenza o telefonicamente. Vi abbraccio tutti.

 

Antonio