Missione Nebrodi, per noi una priorità rilanciare l’economia

Settimana decisiva per il governo. Infatti in aula si è iniziato ad affrontare la discussione sulla legge di bilancio, secondo le linee guida fornita dal governo e dalle apposite commissioni competenti per materia. Continua a leggere “Missione Nebrodi, per noi una priorità rilanciare l’economia”

Annunci

Arriva anche il no formale all’inceneritore del Mela: fiducia al governo Musumeci

Quando qualche mese fa ci siamo intestati la battaglia sull’inceneritore, portando in aula attraverso una mozione, la questione all’attenzione del governo, sapevamo bene che ci saremmo attirati invidie e gelosie.

In queste settimane non sono mancati però fischi, insulti, sia online che offline come quando, durante il corteo contro l’inceneritore, la nostra delegazione è stata fischiata, minacciata e allontanata.

Noi abbiamo sempre ribadito quello che il Presidente Musumeci aveva già detto in aula durante la discussione sulla mozione generale dei rifiuti e abbiamo invitato tutti a un confronto più sereno nella consapevolezza che la parola del governatore valeva più di mille urla.

Tra ieri e oggi però, a conferma della nostra fiducia a questo governo regionale, è arrivata la ribadita e formale contrarietà all’opera, contestualmente alla riunione dei Sindaci del Mela che avverrà oggi pomeriggio.

Nel suo lungo post su Facebook, il Presidente Musumeci ricorda la seduta del 24 gennaio quando rispose alla nostra mozione sull’inceneritore. Non solo. Lo stesso ha già scritto al Presidente Gentiloni per ribadire la contrarietà all’opera.

Schermata 2018-03-08 alle 10.50.55

Cambiando argomento invece, in un video questa mattina ho cercato di placare gli animi dopo le elezioni nazionali dello scorso 4 marzo. Ho invitato tutti ad aspettare qualche giorno prima di tracciare delle conclusioni.  Tuttavia ritengo prematuro parlare di scelte sulle amministrative soprattutto a Messina, colgo però l’occasione per ricordare a tutti che il confronto, anche quando acceso, fa parte della sintesi che però deve ancora arrivare.

Infine voglio fare un augurio sincero a tutte le donne e un invito al rispetto di queste soprattutto in questi tempi dove violenza e amore si confondono troppo spesso.

 

Antonio

Come e chi votare? Alcune indicazioni sul voto del 4 marzo

Il prossimo 4 marzo si vota – quindi esattamente tra 30 giorni – per il rinnovo del Parlamento italiano. Molti di voi mi hanno chiesto come si vota e con quale modalità quindi ritengo utile sfruttare questo spazio, meglio di Facebook, per darvi qualche informazione in più. Continua a leggere “Come e chi votare? Alcune indicazioni sul voto del 4 marzo”

Una settimana decisiva: nasce il governo Musumeci

Questa settimana volge al termine eppure è stata molto movimentata. Sono successe tante cose tra cui la più importante è la formazione del governo Musumeci. In giunta apprendiamo la notizia positiva dell’ingresso di Sandro Pappalardo, il nostro coordinatore regionale, che avrà la delega al turismo e allo sport. Eccolo in foto sul palco di Barcellona P.G. alla destra di Giorgia Meloni.
Continua a leggere “Una settimana decisiva: nasce il governo Musumeci”

Ha vinto la nostra comunità: adesso rimbocchiamoci le maniche

Sono giorni che ripenso al nostro successo, al nostro traguardo. Nessuno ci dava avanti, nessuno ci dava dentro. Eppure 4230 elettori hanno creduto nel nostro progetto, nelle nostre idee che da oggi sono vostre, di tutta la nostra comunità.

Io devo ringraziare tutti voi e sto cercando di farlo in questi giorni perché gli attestati di stima sono stati davvero tanti, anche di chi, è fisiologico, non era con noi prima ma probabilmente sarà con noi dopo. Voglio ringraziare la mia famiglia, mia moglie Marika, mio padre, mia madre e mia sorella. Voglio ringraziare Giuseppe Sottile e Tonino Sottile, le due anime politiche dietro questa grande vittoria. Perché da oggi inizia il vero lavoro. Se fino a ieri abbiamo proposto, oggi dobbiamo fare. E servirà l’aiuto di tutti. Sentiamo la responsabilità di questo incarico e del compito che andremo a ricoprire ed è per questo che siamo già a lavoro.

Per esempio, ieri pomeriggio sono stato a Milazzo, prima per incontrar i dipendenti comunali per la quale ci siamo spesi mesi addietro e poi per un saluto istituzionale al Sindaco.

A Milazzo bisogna cambiare rotta, l’abbiamo detto mesi fa con l’Associazione Prima il Territorio e lo ribadiamo ancor più oggi. Al Sindaco abbiamo ribadito il nostro impegno per il Castello – su cui siamo già a lavoro per ampliare la nostra proposta strutturale e progettuale – e a fianco dei dipendenti e dei precari comunali, abbandonati dalla classe politica di sinistra. Su questo e molti temi siamo molto distanti dall’attuale amministrazione ma proprio per questo il confronto sarà serrato: saremo determinati nel portare avanti i nostri progetti.

Lasciamo all’aula consiliare il gravoso compito di sfiduciare questa amministrazione, nella speranza che si trovi un’alternativa politica valida. Noi, da oggi, dobbiamo occuparci dei cittadini e dobbiamo portare avanti i progetti su cui ci siamo spesi durante tutta la campagna.

Passerà qualche settimana prima dell’insediamento. Sfrutteremo questo tempo per incontrare istituzioni, imprenditori, cittadini, studenti. Continueremo ad ascoltare la gente. Continueremo a raccogliere idee per migliorare la nostra azione programmatica.

Ho bisogno di voi ancora più di ieri, stiamo insieme, restiamo vicini, da adesso protagonisti, tutti!

 

Antonio