La nostra idea per il Castello di Milazzo: alcune anticipazioni

Questa settimana ho depositato all’Assessore regionale al Turismo Sandro Pappalardo, la nostra proposta sul Castello di Milazzo. Continua a leggere “La nostra idea per il Castello di Milazzo: alcune anticipazioni”

Annunci

Stati Generali del Castello di Milazzo, consegnata la nostra proposta

L’Associazione Prima il Territorio che ho l’onore di rappresentare, è impegnata nella difesa del territorio e dell’ambiente. Tra le tante tematiche di cui ci siamo occupati ultimamente, quella dell’uso del Castello di Milazzo. Onestamente, riteniamo simile sede poco propensa a ospitare sagre, concerti ed eventi che non arricchiscono il patrimonio storico della struttura quindi abbiamo criticato le scelte dell’amministrazione milazzese. Allo stesso tempo riconosco però il coraggio di iniziative come gli Stati Generali del Castello, iniziative di democrazia partecipativa tese proprio ad ascoltare il territorio.

img_6589

Questi momenti, all’insegna di un’importante sinergia, dovrebbero essere certamente più frequenti, per consentire alla base di partecipare fattivamente alle scelte più strategiche per lo sviluppo del comprensorio. Come associazione riteniamo che la rotta da seguire in Sicilia, quindi non solo a Milazzo, sia rivolta all’esaltazione delle connotazioni storiche intrinseche delle specificità presenti, rifuggendo dall’omologazione, e pertanto percorrendo linee guida  tendenti a creare, nella percezione del fruitore, una connotazione di eccellenza, che lo induca a considerare quella vissuta come un’esperienza esclusiva e privilegiata. Nel predisporre la relazione che abbiamo inviato agli uffici competenti che si occupano di raccogliere le proposte del territorio, abbiamo pensato in questa direzione, anche alla luce della sempre più vasta offerta turistica globale, che impone la necessità di non banalizzare il patrimonio insistente nella nostra terra, ed anzi di pensarlo e offrirlo all’interno di una linea guida restrittiva e rigorosa.

Se questa convinzione, che è poi avallata dalla circostanza che la Sicilia è realmente unica a livello di offerta turistica e culturale, verrà replicata di qui in avanti, davvero siamo convinti che positivi sviluppi possano esserci per l’economia regionale e per i destini soprattutto dei giovani, purtroppo sempre più in fuga verso lidi meno ostici a livello occupazionale.

La speranza che ci porta, in questa sede e più in generale, a lottare dal territorio per il territorio, è  rivolta a dare orgoglio e benessere alla collettività, ed all’interno di essa principalmente alla componente giovanile, con la convinzione, senza presunzione, di poter contribuire a un cambio radicale di modo di approcciarsi all’impegno sociale e, magari,  di poter restituire un minimo di entusiasmo e di slancio in un contesto in cui troppo spesso prevale appiattimento e rassegnazione. Spero ed anzi sono certo che riusciremo, già a partire da questi Stati Generali del Castello di Milazzo, a trasmettere, coi fatti, una prima parte di questo messaggio, e la soddisfazione che ne scaturirà  non sarà solo nostra come associazione, ma di tutta la nostra comunità.

Antonio